Il divieto di utilizzo della plastica monouso nel NSW, Australia

Informazioni sul divieto

Il 16 novembre 2021, il governo del Nuovo Galles del Sud ha approvato la legge Legge sulla riduzione della plastica e sull'economia circolare 2021. Questa legislazione mantiene l'impegno del governo di vietare alcune plastiche problematiche, come quelle monouso, e di affrontare il problema dei rifiuti di plastica.

I contributi di oltre 16.000 persone hanno contribuito all'elaborazione di questa legislazione e della relativa Piano d'azione per la plastica del NSW. Il sostegno all'azione sui rifiuti di plastica è stato diffuso, con 98% che hanno sostenuto l'eliminazione graduale della plastica monouso.

Questa legislazione fornisce un quadro completo che aiuterà la transizione del Nuovo Galles del Nord verso un'economia circolare in cui i materiali e le risorse sono valorizzati e mantenuti nell'economia produttiva, creando al contempo posti di lavoro e proteggendo l'ambiente e la comunità.

A partire dal 1° giugno 2022 sarà vietato quanto segue:

La fornitura di sacchetti di plastica leggeri

Un sacchetto di plastica leggero è un sacchetto con manici di spessore pari o inferiore a 35 micron in qualsiasi parte del sacchetto.

Saranno vietati anche i sacchetti leggeri in plastica biodegradabile, compostabile o bioplastica, compresi quelli in plastica compostabile certificata australiana.

Il divieto non rivolgersi a:

  • sacchetti di barriera, come ad esempio sacchetti per la spazzatura, sacchetti per i rifiuti umani o animali
  • sacchetti per prodotti e salumi
  • borse utilizzate per contenere articoli medici (escluse le borse fornite da un rivenditore al consumatore per il trasporto di articoli medici dal rivenditore).

A partire dal 1° novembre 2022 sarà vietato quanto segue:

Cannucce di plastica monouso, agitatori e posate

Il divieto si applica alle cannucce di plastica monouso*, agli agitatori e alle bacchette, nonché alle posate, tra cui forchette, cucchiai, coltelli, forchette, stecche, bacchette e stecchini.

Il divieto si applica anche se questi articoli sono fabbricati a partire da biodegradable, compostabili o bioplastiche. Sono comprese quelle prodotte da Plastica compostabile certificata australiana.

Il divieto non rivolgersi a:

  • utensili da portata, quali salatini o pinze per insalata
  • articoli che sono parte integrante dell'imballaggio utilizzato per sigillare o contenere alimenti o bevande, o che sono inclusi o attaccati a tale imballaggio, attraverso un processo automatizzato (come un paglia attaccato a un succo di frutta).

*In alcuni ambienti si applicheranno esenzioni per le persone con disabilità o esigenze mediche, che potranno continuare a usare le cannucce.

I dettagli dell'esenzione saranno sviluppati in consultazione con il settore della disabilità e le altre parti interessate.

Ciotole e piatti di plastica monouso

Il divieto si applica anche se questi articoli sono fatti di plastica biodegradabile, compostabile o bioplastica. Sono compresi quelli realizzati con plastica compostabile certificata australiana.

Il divieto non rivolgersi a:

  • ciotole di plastica monouso progettate o destinate ad avere un coperchio a prova di fuoriuscita, come quelle utilizzate per le zuppe da asporto.

Articoli per la ristorazione in polistirene espanso (EPS)

Il divieto si applica agli articoli per la ristorazione da asporto in EPS, come gusci, tazze, piatti e ciotole.

Il divieto non si applicano all'EPS:

  • vassoi per carne o prodotti
  • imballaggi, compresi gli imballaggi per i consumatori e per le aziende e i contenitori per il trasporto
  • articoli per la ristorazione che sono parte integrante dell'imballaggio utilizzato per sigillare o contenere alimenti o bevande, o che sono inclusi all'interno o attaccati a tale imballaggio, attraverso un processo automatizzato (come ad esempio una tazza per tagliatelle in EPS).

Bastoncini cotonati di plastica monouso e microsfere in alcuni prodotti per l'igiene personale

Il divieto si applica ai cotton fioc di plastica monouso e ai prodotti per l'igiene personale a risciacquo contenenti microsfere di plastica, come detergenti per il viso e il corpo, esfolianti e maschere, shampoo, balsamo e tinture per capelli e dentifrici.

Se siete preoccupati per la presenza di microsfere nei prodotti, cercate i seguenti ingredienti comunemente utilizzati:

  • polietilene (PE)
  • polipropilene (PP)
  • polietilene tereftalato (PET)
  • polimetilmetacrilato (PMMA)
  • nylon (PA).

Per maggiori informazioni

  • telefonare al numero verde dell'Associazione Nazionale del Commercio al Dettaglio al 1800 844 946 o
  • e-mail sustainability@nra.net.au

Fonte: https://www.dpie.nsw.gov.au/our-work/environment-energy-and-science/plastics-action-plan/phasing-out-single-use-plastics-in-nsw

  • Alternative ecologiche alla plastica

    1. Cannucce di plastica In Australia, 2,47 miliardi di cannucce di plastica finiscono in discarica. Essendo leggere, una volta cadute o gettate, le cannucce di plastica finiscono facilmente nei corsi d'acqua ed entrano negli oceani. Una volta negli oceani, sono estremamente pericolose per la fauna marina. Ci sono stati casi in cui alle tartarughe marine sono state conficcate cannucce di plastica...
  • Quali Stati australiani stanno vietando la plastica monouso?

    1 LUGLIO 2021 Grazie a un incredibile slancio ispirato dagli amanti dell'oceano, sei degli otto Stati e territori australiani si sono impegnati a vietare la plastica monouso. Tuttavia, poiché ogni giurisdizione si è impegnata a vietare plastiche diverse, ci si potrebbe chiedere quale sia lo Stato che guida la corsa al divieto delle plastiche monouso in Australia. Scoprite quali sono le plastiche che ogni Stato ha...
  • it_IT